Open Data e MuseoTorino

[Articolo tratto dal numero 5 della rivista MuseoTorino,
http://www.museotorino.it/resources/pdf/magazine/flip/05/#/44 ]

Nel precedente articolo abbiamo analizzato la tecnica usata per sviluppare MuseoTorino e le condizioni che hanno portato ad usare una tecnologia rispetto ad un’altra.

In questo articolo vedremo invece perché, oltre alla innovazione tecnologica, MuseoTorino porta con se una innovazione culturale unica nel panorama italiano.

I. Perché gli Open Data.
MuseoTorino è stato recentemente premiato al concorso Apps4Italy (http://www.apps4italy.org), un concorso italiano per applicazioni e set di dati che utilizzano o forniscono Open Data.

In generale, gli Open Data sono dati che possono essere liberamente usabili, riutilizzabili e ridistribuibili da chiunque col solo obbligo, se previsto, di attribuire la fonte del dato stesso, ovvero colui che l’ha generato e/o lo distribuisce [1].

Gli Open Data sono un tassello fondamentale per la diffusione e la condivisione del sapere. Troppo spesso (quasi sempre) aziende e pubbliche amministrazioni hanno tenuto per se quello che, soprattutto nel caso della PA, il cittadino stesso, tramite il suo contributo di tasse, ne ha permesso la realizzazione. Una PA che rilascia in maniera Open le informazioni che produce non solo rende disponibile, in modo facile e di rapido accesso, dati che altrimenti sarebbero stati sconosciuti o di difficile ottenimento, ma (e forse soprattutto) ne permette la libera manipolazione in modo che altri possano creare delle sintesi, approfondimenti o mashup (miscelazioni) con altri dati.
Continue reading

Posted in MuseoTorino, Open Data | Tagged , , , | Leave a comment

MuseoTorino: dalla progettazione all’implementazione

[Articolo tratto dal numero 5 della rivista MuseoTorino,
 
MuseoTorino è il primo progetto italiano online che utilizza la tecnologia dei GraphDB per memorizzare tutte le informazioni sul patrimonio culturale di Torino. MuseoTorino utilizza le più recenti tecnologie informatiche per gestire in modo semplice e funzionale tutte le problematiche di catalogazione all’interno di una moderna applicazione web.
In questo articolo vedremo un dettaglio dell’implementazione del sistema e le motivazioni che hanno portato all’uso delle sue tecnologie.
Posted in Coding, MuseoTorino, Open Data, Semantic Web | Tagged , , , | Leave a comment

Apps, Open Data, Semantic web, GraphDB, NOSQL, REST …

In queste giornate pre-vacanziere trovare un titolo che sia la summa di 12 mesi di intenso lavoro non è cosa facile.

E allora in un solo titolo abbiamo infilato tutti i nostri cavalli di battaglia, frutto di una intensa attività implementativa ma anche di promozione, con l’obbiettivo di fare capire ai nostri clienti che le tecnologie (come sempre) evolvono e lo fanno sempre più velocemente.

In pochissimi anni i paradigmi applicativi sono drasticamente cambiati e gli utenti, anche in ambito enterprise, iniziano ad avere esigenze sempre più elevate. Oggi, ad esempio,  sviluppare una applicazione Web vuol dire realizzare una App: il paradigma mobile sta prendendo il sopravvento anche in ambito aziendale dove non solo le applicazioni, ma anche le architetture, devono evolvere.

Continue reading

Posted in Eventi, MuseoTorino, Open Data, Semantic Web, turismo | Leave a comment

21Style è distributore esclusivo per l’Italia del prodotto MuseumPlus di Zetcom

21Style sulla base delle esperienze sviluppate in campo museale e sulla valorizzazione delle bellezze di interesse artistico, urbanistico e paesaggistico, sviluppate nell’ambito della città di Torino e dei suoi musei, ha ottenuto dalla società svizzera Zetcom di Berna, l’esclusiva per la distribuzione del sistema di gestione museale MuseumPlus da essa prodotto.

MuseumPlus creato più di 10 anni fà, è un sistema modulare ormai consolidato e utilizzato attualmente da oltre 680 clienti in 26 Paesi nel mondo, tra i quali: Musée du Louvre, Parigi; The Wallace Collection, Londra; Neue Nationalgalerie, Berlino; Kemper Art Museum, St. Louis. In Italia, oltre che dal Museo Egizio di Torino, è utilizzato dal MART di Rovereto, da Palazzo Strozzi di Firenze e dal Museo Filangeri di Napoli ed entro l’anno, dal Museo di Palazzo Madama di Torino.

Grazie alla sua struttura modulare consente di gestire il patrimonio e le collezioni di musei e gallerie in modo semplice ed intuitivo. I moduli che lo compongono, fortemente integrati, consentono la gestione completa delle collezioni, delle immagini, dei riferimenti bibliografici, del restauro delle opere e della loro collocazione, dei rapporti con il mondo esterno quali la gestione dei prestiti inbound e outbound, degli eventi e delle pubbliche relazioni.

21Style sarà felice di presentare il prodotto, nei suoi dettagli, a chi ne fosse interessato, proponendosi per l’analisi, l’installazione e lo sviluppo del progetto, avvalendosi anche della qualificata e lunga esperienza della Zetcom.

Posted in Comunicato Stampa, MuseumPlus | Tagged , , , | 1 Comment

Apps4Italy – la finale !

21Style è ufficialmente finalista ad Apps4Italy, il concorso per gli Open Data italiani di cui abbiamo parlato nel post di qualche giorno fa.

L’applicazione MuseoTorino è stata selezionata sia nella sezione Applicazioni (col Navigatore della collezione del museo) che nella sezione Dataset (con MuseoTorino API).

Un grande esempio di cultura al servizio del cittadino e di come anche in Italia si può innovare, sia nelle tecnologie che nelle idee.

In attesa di conoscere i vincitori, la premiazione a Roma il 19 Maggio presso il ForumPA.

Aggiornamento del 19 Maggio 2012:

In data odierna MuseoTorino è stato premiato con un Premio Speciale nella categoria Applicazioni !

Gian Luca Farina Perseu

Un ringraziamento a tutti quelli che ci hanno sostenuto in questi mesi e che hanno creduto nel progetto e negli Open Data. Inoltre un grazie va anche agli organizzatori di Apps4Italy per aver riconosciuto in MuseoTorino un esempio di diffusione degli Open Data meritevole di menzione.

Qui di seguito il link al video della premiazione:

http://www.innovatv.it/video/2666294/gianni-dominici/forum-pa-2012-convegno-conclusivo-premiazione-di-apps4italy

Al minuto 28 la premiazione (nella foto in alto Gian Luca Farina Perseu, amministratore di 21Style).

Posted in Comunicato Stampa, MuseoTorino, Open Data | Tagged , , | Leave a comment

MuseoTorino e gli Open Data a 4 stelle

Fra qualche giorno scadrà il termine per la partecipazione ad Apps4Italy, un concorso per idee, applicazioni, dataset e visualization legati al mondo degli Open Data. 21Style e MuseoTorino partecipano sia con la web application “Il Museo” sia, e soprattutto, con il DataSet “MuseoTorino API“.

La prima, che rappresenta il primo esempio di utilizzo del dataset di cui sopra, è una RIA sviluppata in linguaggio Adobe Flex che tramite un normale visualizzatore Flash, presente su tutti i desktop browser del mondo (in futuro è prevista una versione mobile della stessa), visualizza la collezione di MuseoTorino in maniera geoposizionale usando GoogleMap : opportuni selettori permettono poi di filtrare il contenuto per temi, categorie, scala temporale oppure eseguire una ricerca basata su una chiave testuale.

Four star open Web data

Il dataset “MuseoTorino API” è recentemente diventato completamente Open grazie all’adozione della licenza IODL 2.0: è uno dei primi (se non, al momento, l’unico) esempi di Open Data basati su WebService completamente aperti, sia nell’accesso che nella licenza sui dati. Il servizio è basato su tecnologia REST e restituisce i dati in formato JSON, facilmente interpretabile anche da un umano. Un facile accesso per un facile riuso. Che permette a questo dataset di potersi fregiare delle 4 stelle definite dal W3C per gli Open Data.

Continue reading

Posted in MuseoTorino, Open Data | Tagged , , | Leave a comment

MuseoTorino vince il premio Icom Italia 2011 categoria ICT

Torino, 31 Ottobre 2011 – MuseoTorino, inaugurato il 17 marzo 2011, si è aggiudicato il Premio Icom Italia-Musei dell’anno 2011. ICOM Italia è il comitato nazionale dell’International Council of Museums, la più importante associazione museale mondiale con più di 30.000 iscritti nei cinque continenti. Il premio ha l’obiettivo di valorizzare quei musei che si sono distinti nella loro attività, anche sulla base dei principi deontologici e di qualità definiti dal Codice Etico dell’associazione.

Si è svolta il 29 ottobre, a Siena, presso il Complesso Museale di Santa Maria della Scala, la cerimonia di premiazione del “Premio ICOM Italia – Musei dell’anno 2011”, giunto alla II edizione. Anche quest’anno Banca Monte dei Paschi di Siena ha scelto di sostenere la prestigiosa iniziativa per testimoniare ancora una volta il suo impegno nella cultura e nell’arte.

MuseoTorino si è aggiudicato il premio Information Comunication Tecnology, uno dei tre riconoscimenti. La giuria internazionale ha così motivato la vittoria: “Il progetto MuseoTorino costituisce una delle più avanzate interpretazioni dell’ecomuseologia internazionale, in cui una grande metropoli – Torino – si fa letteralmente museo di se stessa, scoprendo patrimoni segreti, censiti in modo partecipato e resi disponibili attraverso un incrocio efficace di tutte le nuove tecnologie oggi disponibili, dal web alle tecnologie “mobile”.

MuseoTorino in tale senso risulta un superamento del concetto classico di “museo della città”, ovvero di un luogo deputato a raccontare la vicende storiche di uno spazio urbano, a vantaggio di un’idea che fonde abilmente il concetto tutto italiano di “museo diffuso” con quello internazionale di “ecomuseo”. Lo strumento tecnologico nel progetto MuseoTorino non è quindi un accessorio, un mezzo di comunicazione di massa, ma è il vero medium del museo stesso. In tale senso apre nuove frontiere all’applicazione delle nuove tecnologie al patrimonio culturale, mirando al superamento dell’idea enciclopedica che stava alla base della nascita del museo moderno e prevedeva lo spostamento fisico degli oggetti, in una logica di rispetto delle connessioni spazio temporali in cui il contesto arricchisce di senso ogni incontro.”

MuseoTorino è il Museo della Città inaugurato in occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Un progetto innovativo di museo virtuale, unico nel panorama nazionale ed europeo, nato per raccogliere, conservare e comunicare la conoscenza della città.

MuseoTorino è un sito, www.museotorino.it, pensato e strutturato come un museo dove è possibile trovare informazioni sui luoghi, sulla loro storia, sulle persone che li hanno abitati, sugli eventi di cui sono stati teatro e dove è possibile esplorare, attraverso la mappa della città presente, l’intero spazio urbano o seguire percorsi a tema.

Ogni luogo, evento, personaggio, tema è corredato da un breve cartellino identificativo e da una scheda di catalogo, con note e apparati archivistici, bibliografici e sitografici sulle fonti utilizzate, sulla letteratura esistente sull’argomento e sugli enti e le istituzioni a cui far riferimento per un approfondimento delle conoscenze.

MuseoTorino è dotato di un proprio archivio, di una mediateca e di una biblioteca digitale che conta attualmente circa 6.000 schede bibliografiche e 150 libri digitalizzati.

www.museotorino.it utilizza tecnologie e piattaforme di ultima generazione che permettono di applicare la filosofia del web 3.0 (web semantico) e dei Linked Open Data, basata sulla condivisione dei dati, in un formato aperto e standard, con tutta la comunità della rete. MuseoTorino intende essere non solo un museo per tutti, ma di tutti. MuseoTorino si propone di coinvolgere un sempre maggior numero di soggetti e in particolare tutti i cittadini interessati e disponibili a partecipare alla crescita del Museo condividendo conoscenze, saperi, memorie e proponendo idee, iniziative e progetti.

Maggiori Info: ICOM Italia

Posted in Comunicato Stampa, MuseoTorino | 1 Comment

Migliorare la promozione e l’accoglienza turistica con i dati e il web semantico.

Il 13 e 14 Ottobre si è tenuta presso l’hotel GardalandHotel a Castelnuovo del Garda (VR) la seconda Assise dell’Ospitalità Italiana. Nella cornice di questo splendido hotel, le provincie e regioni italiane insieme agli operatori del settore si sono ritrovati per discutere su come migliorare i processi degli uffici turistici tentando di lavorare più uniti. Su questo punto, illuminanti sono stati gli interventi del Prof. Dall’Ara.

Nella giornata del 14 ho avuto l’onore di intervenire al Team 2 con un intervento con tema “Interoperabilità fra sistemi informativi disomogenei e innovazione strategica nella gestione delle risorse culturali”. Centrale è stata l’esperienza acquisita con MuseoTorino e di come un “prodotto” di questo categoria, anche se inizialmente pensato per l’ambito culturale, può diventare un ottimo veicolo di promozione (prima) e accoglienza (poi) turistica, nel tentativo di approcciare in maniera nuova, la motivazione che spinge un turista ad frequentare un certo territorio e a restarci il più possibile.
Continue reading

Posted in MuseoTorino, Open Data, Semantic Web, Uncategorized | Tagged , | 1 Comment

21Style inserita fra le “The Best of” Innovazione ICT

21Style è stata recentemente inserita fra le aziende piemontesi del programma “The Best of” Innovazione ICT, una call che permette alle aziende piemontesi di valorizzare e condividere le soluzioni di eccellenza, gestito da Regione Piemonte e CSI Piemonte.

A 21Style è stata riconosciuta la competenza nel creare innovazione nel settore ICT e per tutto il nostro team questo è motivo di grande orgoglio.

In questa occasione 21Style presenta la nuova versione del suo prodotto di punta, HOSS® Semantic Storage. HOSS® 2.0 è ancora in fase di rilascio (beta) e anche il relativo sito è ancora in costruzione. Nelle prossime settimane verrà rilasciata la versione finale anche nella versione PaaS.

Vai a “The Best of” Innovazione ICT

Posted in Comunicato Stampa | Tagged , , , | Leave a comment

Apache Lucene e la gestione degli apostrofi

Recentemente gli utenti di MuseoTorino ci hanno segnalato alcuni problemi nella ricerca di termini contenenti apostrofi. Ad esempio la ricerca della stringa “Sant’Agostino” produceva un risultato, mentre la ricerca di “agostino” ne produceva altri, ma non quello ricercato come “Sant’Agostino”.

Il motore di MuseoTorino, HOSS Semantic Storage (precedentemente conosciuto come Karmig Engine), memorizza le informazioni all’interno di un GraphDB e prevede l’indicizzazione delle informazioni stesse all’interno di una istanza di Apache Lucene, un motore di indicizzazione usato in decine di prodotti e universalmente riconosciuto come fra i più performanti ed efficaci.

Continue reading

Posted in Coding, MuseoTorino | Tagged , , | 2 Comments